EXPODENTAL MEETING 2017 – THE DENTAL FUTURE, NOW


Milano, 15 novembre 2016 - A sei mesi dall’apertura, la manifestazione di riferimento del dentale è pronta a presentare tutte le novità del 2017. Con la prima edizione dello scorso maggio, Expodental Meeting si è confermato l’evento in grado di accogliere e rappresentare il settore dentale in Italia, coerentemente con la sua identità: si tratta dell’unica rassegna fieristica ad essere organizzata dall’Associazione Industriale di riferimento del settore. 244 espositori provenienti da tutto il mondo, 16.000 visitatori qualificati, una forte presenza di operatori esteri e il ricchissimo programma scientifico e culturale hanno decretato il successo della primaria fiera del dentale, complice anche la suggestiva location di Rimini Fiera e i nuovi padiglioni che hanno ospitato la manifestazione. 

Per il 2017, Expodental Meeting si sta preparando a riaprire i battenti, proponendo numerose novità e puntando a garantire un’offerta sempre più integrata di innovazione, formazione, aggiornamento e servizi per soddisfare le esigenze di espositori e visitatori.

Non solo esposizione…

Non una fiera da visitare, o un evento a cui partecipare: Expodental Meeting è un’esperienza da vivere. È il momento dell’incontro, il luogo dove ispirarsi, dove il business, l’aggiornamento e l’innovazione si vivono in prima persona.

ALTA FORMAZIONE E BUSINESS INTERNAZIONALE

Come l’anno scorso, nelle sale in padiglione si svolgerà un programma scientifico e culturale ricco di eventi clinici ed extra-clinici dedicati a tutte le figure professionali che ruotano attorno al dental care

Allo scopo di favorire l’incontro tra espositori e operatori, è stato ideato un evento ad hoc: il giovedì mattina, dopo un’introduzione sui principali trend del settore emersi a Colonia, le aziende presenteranno le loro novità a una platea di operatori, distributori e agenti.

A favore di una sempre maggiore internazionalizzazione, anche quest’anno si rinnovano la collaborazione di ITA/ICE e il sostegno del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) a favore del progetto di incoming delle delegazioni estere. Oltre al supporto nella selezione dei buyers, ITA/ICE contribuirà alla realizzazione di un massiccio piano di promozione dell’evento in aree geografiche d’interesse.

EXPO 3D: THE DENTAL FUTURE, NOW

Un intero padiglione della fiera sarà dedicato esclusivamente alle tecnologie digitali e alle loro applicazioni in campo odontoiatrico e odontotecnico: in EXPO3D merceologia e cultura si affiancheranno per dare al professionista una visione a 360° dell’intero flusso digitale. L’obiettivo è quello di fare cultura sul tema e promuovere la formazione, garantendo il massimo coinvolgimento tanto delle principali Associazioni del settore quanto delle Aziende. Queste ultime potranno esporre in EXPO3D i loro prodotti digital, suddivisi in tre macro-aree: dai macchinari per l’acquisizione dell’immagine (scanner intra-orali, da banco e TAC) ai software di modellazione CAD, fino ai dispositivi per la realizzazione dei manufatti con tecnologia additiva (fresatori e stampanti 3D), passando per i materiali - zirconio, multistrato, disilicato, titanio ecc.. Un’opportunità tanto per i visitatori, che potranno farsi un’idea completa dell’offerta digitale proposta dall’industria, che per gli espositori, che avranno a disposizione una vetrina aggiuntiva dove dare visibilità ai loro prodotti. 

Intanto nella sala congressuale principale si alterneranno gli interventi dei principali esperti del settore - è già confermata la partecipazione attiva del Digital Group Università Vita e Salute S. Raffaele, dell’Eastman Institute for Oral Health University di Rochester e di AIOP; in arrivo i progetti sviluppati in collaborazione con ANDI e le altre società scientifiche e organizzazioni  che si occupano di tecnologie digitali applicate al settore dentale - mentre nelle sale trasparenti si svolgeranno i workshop aziendali. Senza dimenticare i trend del mercato: il giovedì pomeriggio Roberto Rosso di Key-Stone presenterà una ricerca quali-quantitativa sulla domanda e l’offerta di tecnologia digitale nel settore dentale. 

bordo