News

Le nostre Fiere

A Expodental Meeting il primo report sull'evoluzione del mercato tra domanda e offerta di prestazioni

L’evento sarà inaugurato mercoledì 26 ottobre in presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Senegal S.E. Francesco Paolo Venier.
Anche quest’anno gli oltre 40 Espositori – imprese dentali provenienti da tutto il mondo – avranno l’opportunità di incontrare professionisti e operatori del settore, provenienti da diversi Paesi Africani.
Dentisti, odontotecnici e operatori del dentale potranno aggiornarsi sulle ultime innovazioni proposte dalle Aziende del settore e partecipare ai numerosi eventi scientifici.
Rispetto allo scorso anno UNIDI ha intensificato la collaborazione con le associazioni scientifiche locali – in particolare con l’Associazione Nazionale dei Dentisti Senegalesi (ANCDS), l’Ordine Nazionale dei Dentisti Senegalesi e l’Università Cheikh Anta Diop di Dakar, che hanno contribuito all’ideazione di un programma scientifico completo di sicuro interesse per il pubblico locale: si va dalla strumentazione meccanica in endodonzia all’odontoiatria restaurativa, dalla protesistica all’implantologia; il tutto affiancato da una serie di workshop a cura delle Aziende espositrici, che quest’anno si presentano ai professionisti e buyers locali puntando sulla cultura e sul “far toccare con mano” i loro prodotti.
Sempre centrale l’organizzazione di incontri b2b con buyers del settore: quest’anno UNIDI, in collaborazione con ICE, ha selezionato e invitato a IDEA 15 delegati provenienti da diversi Paesi dell’Africa occidentale, con cui le Aziende presenti potranno pianificare incontri mirati.
Sul piano sociale, UNIDI ha siglato con Fondazione ANDI, COI (Cooperazione Odontoiatrica Internazionale) e il Ministero della Salute Senegalese una dichiarazione d’intento per un progetto volto ad educare in ambito scolastico le fasce più giovani della popolazione alla prevenzione e promozione della salute orale.
UNIDI ha lanciato IDEA due anni fa, con lo scopo di creare un punto d’incontro fra l’industria dentaria internazionale e il settore dentale Africano: dopo due anni consecutivi a Dakar, nel 2017 IDEA si sposterà nell’Africa Orientale, la terza edizione si svolgerà infatti al Centro Congressi dell’UNECA (United Nations Economic Commission for Africa) ad Addis Abeba, Etiopia, dal 26 al 28 settembre 2017.
Per saperne di più: www.ideadakar.com

L’eccellenza del dentale in un evento formativo da non perdere

Mettere al centro il paziente e puntare all’eccellenza: non si tratta solo uno slogan, e ad EXPODENTAL MEETING 2016 se ne avrà la dimostrazione.
Lo dimostreranno le oltre 200 aziende espositrici che hanno investito in questi anni da un lato in ricerca e sviluppo, dall’altra per elevare (e spesso superare) gli standard delle direttive nazionali ed europee a tutela della salute e sicurezza del paziente.
Ma lo dimostrerà anche l’intenso programma scientifico e culturale, ricco di relatori di statura internazionale e contenuti di livello. Fra i principali protagonisti delle giornate riminesi ci saranno i docenti che portano nel mondo “la via italiana nel dentale”. Sabato 21 maggio (ore 9-14, SALA NERI 1) i professori Tiziano Testori e Giovanni Zucchelli, sotto il coordinamento del professor Aldo Bruno Giannì, si alterneranno in comunicazioni scientifiche avvalendosi di video-sessioni 3D.
In particolare, il professor Zucchelli, associato di Parodontologia all'Università di Bologna, incentrerà la sua comunicazione sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari. Zucchelli, che ha dedicato l’intera sua carriera alla chirurgia muco gengivale, è oggi considerato uno degli esperti mondiali nel suo campo. Proprio la sua dimestichezza con convegni e seminari ai quattro angoli del globo gli consente di testimoniare il grado di reputazione conquistata dall’Italia: «Sono lieto di questo invito a EXPODENTAL MEETING, soprattutto perché vorrei comunicare agli operatori e agli osservatori, e fra questi penso ai media e alle istituzioni, quanto l’odontoiatria italiana faccia scuola in tutto il mondo». In quanto alla comunicazione scientifica Zucchelli sottolinea: «La sessione di studio con l’ausilio del 3D è tesa a dimostrare come la gestione impeccabile dei tessuti molli sia la chiave del successo in odontoiatria e in chirurgia rigenerativa. Questa comunicazione vuole stimolare anche il dentista eccellente a riflettere sulla sempre crescente consapevolezza del paziente che se ci chiede risultati efficaci funzionali ed estetici, ci chiede soprattutto di essere informato pienamente, sia prima sia dopo i nostri interventi».
A EXPODENTAL MEETING il professor Testori, Responsabile del reparto di Implantologia e Riabilitazione Orale dell'Istituto Galeazzi di Milano e direttore del Corso di Alta Formazione in Implantologia orale, porterà una sua ricerca, sulla quale sottolinea: «La relazione che offrirò ai colleghi verterà sul trattamento ambulatoriale delle atrofie dei mascellari. Ne esaminerò le indicazioni, ma anche i limiti, con un obiettivo: illuminare le luci e le ombre di questa pratica perché il professionista eccellente sia in grado di comunicare col paziente, in ogni fase del processo di cura – dalla diagnosi ai trattamenti e oltre - per renderlo compartecipante al suo processo di guarigione.
Il 3D è uno strumento di comunicazione che non vuole trasformare in spettacolo un appuntamento scientifico di profilo alto, ma una modalità per accompagnare colleghi e media scientifici all’interno delle ultime ricerche».

A partire da questa edizione totalmente rinnovata EXPODENTAL MEETING - la più importante manifestazione fieristica del settore dentale a livello nazionale e tra le prime per rilevanza a livello europeo - si propone anche quale Osservatorio privilegiato sullo stato del sistema dentale italiano, sia sul fronte del comparto industriale che su quello della professione odontoiatrica.
Venerdì 20 maggio 2016 presso la Sala Diotallevi (dalle 9,30 alle 12) ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) e UNIDI (Unione Industrie Dentarie Italiane) saranno protagonisti della giornata di studio “IL SISTEMA DENTALE ITALIANO: EVOLUZIONE DEL MERCATO DEI DISPOSITIVI TRA DOMANDA E OFFERTA DI PRESTAZIONI”.
Nell’ambito della convention - moderata dalla giornalista Rita Bartolomei del Resto del Carlino e aperta da Gianfranco Prada, presidente ANDI e da Gianfranco Berrutti, presidente UNIDI - saranno presentate due ricerche che fotografano a 360° lo stato di salute del dentale italiano, delineando trend da cavalcare e target da cogliere nell’immediato futuro.
In particolare, Aldo Piperno del centro studi ANDI illustrerà i RISULTATI DELL’INDAGINE CONGIUNTURALE 2016 per rispondere alla domanda La professione odontoiatrica cambia o rimane fedele ai suoi modelli?. L’UNIDI - attraverso Roberto Rosso, presidente di Key Stone - presenterà la decima edizione della sua ANALISI DI SETTORE.
L’Italia, lo ricordiamo, è tra i leader mondiali del settore dentale, soprattutto alla luce della rivoluzione digitale che investe il settore. Il giro d’affari (dati sulla produzione) vale nel mondo circa 5 miliardi di euro, di cui 802 milioni vengono dall'Italia. Un dato poco conosciuto e che pone il nostro Paese ai vertici dei produttori. Se il 2015 si è delineato come l’anno del risveglio con + 4,1%. – performance legata anche alle esportazioni, quasi interamente presidiate dai produttori italiani, che vede un trend medio del periodo del 5,8%. con circa 490 milioni di euronel 2015 e una crescita del 40% dal 2009 ad oggi – il 2016 si profila come quello della rinascita.
I dati riportati sono da considerare strutturali in quanto la congiunturale del 1° trimestre su base annua conferma una crescita del +3,2% dei prodotti di consumo per dentisti ed odontotecnici e del +10% per quanto riguarda la vendita di apparecchiature odontoiatriche e odontotecniche. Relativamente al forte impatto degli investimenti in attrezzature, Key-Stone identifica tre driver principali: ottimismo, super bonus fiscale e sviluppo di nuovi modelli di odontoiatria. I primi due driver, di categoria, riguardano la ritrovata fiducia nel futuro degli odontotecnici e le agevolazioni fiscali introdotte nella Legge di stabilità del 2016, elementi che sostengono le scelte di rinnovamento e investimenti. Il terzo driver è dato dal forte sviluppo di studi dentistici appartenenti a catene che si ha avuto negli ultimi anni: raddoppiato dal 2012 a oggi il numero delle cliniche dentistiche arrivato a 613 (e 53 le prossime aperture previste).
Quali strategie mettere in atto per cavalcare la ripresa e realizzare il risveglio del settore? Per rispondere a questa domanda ANDI e UNIDI invitano operatori e istituzioni a discuterne il 20 maggio a EXPODENTAL MEETING 2016.

Il roadshow di IDEA continua in Gabon, al più importante Congresso Dentale dell'Africa francofona,dal 27 al 29 Marzo 2014, oranizzato dall'ANOSGA (Association Nationale des Odonto-Stomatologistes du Gabon et des Chirurgiens Maxillo-Faciaux),  mediante una presenza attiva del personale di IDEA, accompagnato dal Presidente della Assocazione dentale senegalese (ANCDS) e supportato dal Ministero della Sanità del Senegal.

Chi siamo:

UNIDI, in oltre 40 anni di attività (costituita nel 1969), ha contribuito in modo determinante a far crescere l'industria dentale italiana, oggi, una delle maggiori nel mondo; tra le prime per volume di affari, innovazione tecnologica ed esportazione.

Contatti:

V.le Forlanini 23
20134 Milano, Italia
+39 02.7006121
+39 02.70006546
segreteria@unidi.it
Informazioni Legali

Calendario eventi:

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Il nostro sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati